We stand with Ukraine

Noi, correttori automatici degli italiani. E ora ci ha chiamato il governo Usa

Cristina Vinci - 14 Maggio 2022

“Per anni si è puntato tutto sul machine learning, sistemi in grado di apprendere. Metodo perfetto per i numeri, ma come la mettiamo con le parole? Se dico tavolo, e spiego a una macchina cosa vuol dire, devo dirgli che può anche richiamare il mondo del lavoro, o il cibo, che esiste un ‘tavolo di trattativa’, uno ‘di crisi’ e mille altre cose”.

Nell’intervista pubblicata da Quotidiano Nazionale, il nostro Presidente Stefano Spaggiari spiega come expert.ai, da un garage di Modena, ha dato vita al primo correttore in italiano. Le macchine, però, non potranno mai sostituire completamente l’uomo: “Per quanto raffinata, l’intelligenza artificiale non potrà superare quella umana”.