We stand with Ukraine

Cyber Warfare, l’Italia deve rafforzare le sue difese

Expert.ai Team - 27 Ottobre 2016

L’Huffington Post

– Pochi giorni fa una serie di attacchi cibernetici alla pressoché sconosciuta Dyn Corporation americana – che gestisce uno dei principali “centralini” che fa funzionare l’Internet in Nord America – ha messo in ginocchio il web negli Usa per diverse ore, bloccando l’accesso a molti siti di grande importanza: Twitter, Spotify, Pinterest, parti della galassia Amazon, il New York Times, la BBC, la CNN e parecchi altri.

Gli attacchi in sé, per quanto ripetuti e massicci, non erano particolarmente sofisticati. Il Governo americano ha fatto sapere infatti che l’azione poteva essere stata condotta anche da dei teenager, che non era necessario attribuire l’azione ad “altri governi”. La volontà di minimizzare forse c’era, ma il suggerimento Usa è perfettamente plausibile – una chiara indicazione di come sono vulnerabili i sistemi informatici che sempre di più governano le nostre vite.

Leggi l’articolo di Eugenio Santagata, CEO di CY4Gate SpA, Vice Presidente Esecutivo, Direttore.